Collane in oro, argento e bigiotteria




    Gioielli in platino

    Le collane sono gioielli ornamentali indossati intorno al collo. Esse sono costituite normalmente da una catenina in metallo prezioso o in bigiotteria, che può servire in taluni casi come supporto per ulteriori elementi decorativi come ciondoli, perle, pendenti infilati o agganciati ad essa.

    La collana ha assunto nel corso dei secoli via via forme sempre maggiormente raffinate, infatti le più obsolete erano rozze file di pietruzze colorate di conchiglie, trovate sulla spiaggia in epoca primitive, fino alle collane di oggi costruite con tecniche di oreficeria che sono variate nel tempo a seconda del gusto del periodo.

    Già gli antichi artigiani Egizi utilizzarono per le loro collane diversi materiali, dall'avorio, al corno all'osso, alle pietre dure. Fantasiosi come noto, gli stessi diffusero nuove tecniche di lavorazione del materiali preziosi oltre a filigrana e a smalti.

    Anche Creta e Micene furono centri antichi all'interno dei quali si svilupparono le produzioni raffinate di collane dove a farla da padrone furono le collane di ametiste. Anche le collane risalenti al periodo etrusco furono in prevalenza di oro con lavorazione a trina, mentre i Greci svilupparono i loro modelli con cerchi attorcigliati ai collari di lamina in bronzo. Infine i Romani che ripresero tutti questi elementi e vi aggiunsero nuovi motivi grazie all'introduzione di coralli, cammei, turchesi, etc.

    Avvicinadoci ai giorni nostri, nei secoli successivi questo oggetto ornamentale per il corpo divenne sempre maggiormente riservato alle donne ed assunse una forma molto meno ingombrante mettendo in in risalto la bellezza naturale delle pietre.

    Pertanto, nel corso della storia, vari elementi hanno caratterizzato la produzione di collane, tra i quali possiamo ricordare le pietre preziose, gemme, cuoio, legno, conchiglie, ecc.

    La collana è anche uno dei gioielli usati per sostenere un simbolo che serve affermare l'appartenenza ad una precisa religione o corrente di pensiero, per esempio un crocifisso o il Buddha.

    Ai giorni nostri regalare una collana o addirittura un collier è un gesto di assulta cavalleria da parte dell'uomo innamorato anche visto il costo delle collane che non sempre è tra i più accessibili per tutte le tasche. Infatti solo per citarne alcune molto costose risultano essere le collane in perle, le collane di perline, le collane comete, le collane bracciali.

    La vendita delle collane ha però registrato un incremento delle collane di bigiotteria e delle collane in argento, ambra o delle collane etniche. Grande spolvero per il girocollo, che può essere indossato anche dall'uomo che ama agghindarsi con questo prezioso oggetto. Ma diffuse sono anche le collane fai da te, ovvero quelle collane costruite con una buona dose di fantasia, mettendoci dentro quel che si vuole ossia Svaroski, croci, pietre dure, diamanti, ciondoli, ecc.